Atlante

La serie di fotografie racconta l’amore tra Atlante e Pleione e del loro incontro prima della rivolta scatenata assieme ai Titani e Crono, padre di Zeus, per la conquista dell’Olimpo. La storia di Atlante è contenuta nel libro Teogonia di Esiodo, in cui si narra che fu costretto da Zeus a reggere sulle spalle tutto il peso del globo terreste, una punizione che gli venne inflitta per aver oltraggiato il capo di tutti gli Dei.

Di fronte ad essa, il figlio di Giapèto
regge saldo con il capo
e le braccia infaticabili la volta del cielo
là dove la Notte ed il Giorno si avvicinano
e si salutano,
varcando alterni la porta di bronzo,
l’uno per entrare e l’altra per uscire;
la casa non li accoglie mai entrambi assieme:
sempre uno dei due sta fuori della casa
e percorre la terra, mentre l’altro sta dentro
e attende l’ora del suo viaggio.
Uno reca ai mortali
la luce che splende lontano,
la Notte funesta ricoperta di nubi
porta con sé il Sonno,
fratello della Morte.

Esiodo, Teogonia (vv. 746-757)

La serie di fotografie racconta l’amore tra Atlante e Pleione
e del loro incontro prima della rivolta scatenata assieme ai Titani e Crono, padre di Zeus, per la conquista dell’Olimpo.
La storia di Atlante è contenuta nel libro Teogonia di Esiodo, in cui si narra che fu costretto da Zeus a reggere sulle spalle tutto il peso del globo terreste, una punizione che gli venne inflitta per aver oltraggiato il capo di tutti gli Dei.

Da questo momento in poi, la tradizione mitologica mantiene la versione di Atlante che sostiene il peso della terra, tanto che il poeta Omero nel libro primo dell’Odissea lo descrive come colui che regge il cielo.

Visual Portfolio, Posts & Image Gallery for WordPress

09-11-2019 / 17-11-2019
Faenza(RA)
Presso: Officina Matteucci
Curatela: Michele Argnani

30-11-2019 / 24-12-2019
Cesena(FC)

Presso: Laboratorio e Galleria Artistica di Leonardo Lucchi 
Curatela: Michele Argnani

07-09-2020 / 5-10-2020
Milano(MI)

Presso: PHOTOFESTIVAL 2020 
Curatela: Daniela Basadelli Delegà

Questo racconto fotografico è l’antitesi di un progetto a lungo termine nato dall’incontro fra l’artista Marco “Kira“ Cristoferi e il fotografo Francesco Bondi, a cura di Michele Argnani.

Default image
Francesco Bondi
Fotografo Professionista, specializzato in fotografia di scena e fotografia di ritratto. Diplomato all'Accademia del Teatro alla Scala nel corso di fotografia di scena 2016/17. Appassionato non solo di fotografia, ma anche di cinema, teatro e del mondo della tecnologia