Hall of Fame – Accademia del Teatro alla Scala

,

Ci sono piccoli traguardi che piano piano si riescono a raggiungere, emozioni che non hanno spiegazioni ma che sono bellissime da sentire. Come quella che vi sto per raccontare. Pochi giorni fa l’ufficio stampa dell’Accademia mi aveva mandato un questionario da compilare, si parlava di esperienze sull’Accademia (che consiglio vivamente!), di come si era venuta […]

Table of Contents

    Hall of Fame – Accademia del Teatro alla Scala

    Ci sono piccoli traguardi che piano piano si riescono a raggiungere, emozioni che non hanno spiegazioni ma che sono bellissime da sentire. Come quella che vi sto per raccontare.

    Pochi giorni fa l’ufficio stampa dell’Accademia mi aveva mandato un questionario da compilare, si parlava di esperienze sull’Accademia (che consiglio vivamente!), di come si era venuta a conoscenza e di una piccola bio del PRE e post Accademia.

    Li sul momento nientedimeno particolare e la compilo senza problema, mi ero ritagliato un piccolo momento per poterlo fare e ho iniziato a scrivere.
    Tempo una decina di minuti e la invio, per poi tornare a fare il lavoro che avevo messo in pausa.

    Il giorno dopo mi contattò nuovamente, però per telefono e mi fecero una piccola intervista.
    Poco prima che finisse l’intervista chiesi “come mai questa intervista? La state facendo a tutti?” mi risposero “Lo vedrai, non ti preoccupare…”

    La risposta mi rimase in mente per giorni e giorni, per poi ritrovarmi lì, il primo dell’Accademia ad essere inserito nella Hall of Fame, non ci posso credere…..